Dott. Marco Cosimi

Il Dottore Marco Cosimi è un flebologo apprezzato nel suo settore per la sua professionalità, competenza e garbo, con amore e passione per la sua professione si occupa dei suoi pazienti supportandoli in tutto e per tutto e offrendo agli stessi le soluzioni terapeutiche e chirurgiche più opportune al caso clinico in analisi. Persona competente grazie a continui corsi di aggiornamento offre ai suoi pazienti le soluzioni mediche più innovative con lo scopo di ricorrere alla via chirurgica più invasiva solo in “extrema ratio”.
Il Dottore Marco Cosimi si afferma nel settore medico come massimo esperto in flebologia, laureato in medicina e chirurgia , si specializza nella branca di chirurgo vascolare ed in flebologia divenendo uno dei massimi esperti del settore.

La Flebologia è l’area medica che si preoccupa di diagnosticare, prevenire e curare le malattie venose legate a problemi di circolazione di tipo vascolare, si va dalla rottura o anomalie delle vene secondarie dette capillari a problemi più seri come trombosi.
Il Dottore Marco Cosimi riceve i suoi pazienti al suo studio dietro previo appuntamento, la prima visita è anticipata da un’anamnesi del paziente e si cerca di individuare il quadro clinico dello stesso.

ESPERIENZA

PROFESSIONALITÀ

TECNICHE AVANZATE

La totale vocazione del mio studio medico e' stata da molti anni quella di mettere a disposizione per la terapia emorroidaria di tutti Voi, le piu' moderne ed attuali tecniche acquisite dall'attuale chirurgia plastica e dagli attuali progressi della medicina estetica e rigenerativa… Per una terapia realmente efficace indolore, stabile e mini invasiva dei prolassi emorroidari di ogni grado e delle ragadi anali.
 
 

DI CHE COSA MI OCCUPO?

A livello di esperienze, ho lavorato per circa 20 anni, fino al 2015, presso la U.O.C. di Chirurgia d’Urgenza dell’Ospedale S. Eugenio di Roma a stretto contatto con il Prof. Vincenzo Blandamura, Primario della struttura; in seguito, sono stato Chirurgo Generale sempre al Gemelli, ma presso la U.O.C. specifica diretta dal Prof. Massimo Carlini.

Ciò che ci rende Speciali

Nuove frontiere e futuro della proctologia : come rigenerare le funzioni dell’ organo endoteliale pelvico “unico e prezioso cervello della nostra pelvi”.


Il Dirigente del Dipartimento di Chirurgia Generale Ospedale. S. Eugenio di Roma, Dott. Marco Cosimi, specialista in Urologia, Chirurgia Vascolare, Chirurgia Generale e Chirurgia d’Urgenza, illustra i vantaggi della T.R.A.P. emorroidaria: Tra le tecniche attuali spicca la Fleboterapia Rigenerativa Emorroidaria che guarisce le emorroidi ma anche le tante complicanze operatorie e le troppe recidive chirurgiche, mediante semplice infiltrazione indolore rigenerativa nel retto di salicilato di sodio in soluzione. Ad illustrarci i vantaggi il suo ideatore.

Dott. Cosimi, la T.R.A.P. consente di guarire la malattia emorroidaria in modo davvero innovativo. In cosa consiste la tecnica rigenerativa che pratica da 15 anni?

“La Fleboterapia Rigenerativa Emorroidaria rimodella le pareti venose delle varici che forniscono i gavaccioli emorroidari grazie ai “fattori di accrescimento cellulare” del paziente ed alla loro capacità di rigenerare tali varici. E’ una rivoluzione copernicana poiché si passa dal concetto chirurgico a quello di rigenerazione anatomica recuperando tutte le funzioni dell’ORGANO ENDOTELIO: l’ultimo organo studiato da circa 10 anni in tutte le Università di Medicina del Mondo. Grazie ad un principio attivo non sclerosante in grado di stimolare localmente le cellule staminali autologhe è possibile rigenerare la normale forma anatomica venosa. Successivamente dentro le camere venose guarite non si formerà un foglietto cellulare passivo di rivestimento interno bensì l’organo endotelio con produzione di circa 30 mediatori endocrini compreso il gas ossido nitrico indispensabili per le funzioni sfinteriali urogenitali, anali e per l’azione vasodilatatrice andrologica maschile, tutelandoci dal danno ossidativo”.

Come è possibile che l’organo endotelio (l’ultimo organo che la Medicina ha scoperto) ritorni a funzionare a beneficio degli organi pelvici? Come può la soluzione liquida di salicilato arrivare in tutto il plesso venoso per guarirlo?

“L’organo endotelio è distrutto dalla ipertensione venosa ma rigenera biologicamente non appena guarite le varici ano-rettali. L’infiltrazione guarisce le emorroidi visibili e le cause poiché la soluzione essendo liquida è spinta fino a tutte le varici più profonde del plesso”.

Quali vantaggi offre questa tecnica ai pazienti affetti da ragade ed emorroidi ?

“La recente importanza dell’ultimo organo studiato in anatomia, l’organo endotelio, ha evidenziato tale metodica come la più innovativa, la cui efficacia offre numerosi vantaggi: assenza totale di rischio emorragico e complicanze legate all’anestesia. L’ossido nitrico, è il più potente agente miorilassante dell’uomo per la muscolatura liscia sfinteriale e vascolare uroandrologica e se non è adeguatamente prodotto dalle anomale varici emorroidali ano rettali affette da prolasso emorroidale, può determinare, per sua mancanza, ipertono degli sfinteri, ragade anale, prostatite, eiaculazione precoce, disturbi ed insufficiente erezione dei corpi cavernosi. Pertanto non solo è necessario stimolare la guarigione del prolasso emorroidale di ogni grado, ma è indispensabile recuperare anche il danno da stasi venosa determinatosi negli anni all’organo endoteliale con insufficienza nella produzione locale di ossido nitrico (NO). La metodica non è fastidiosa e non comporta un dolore post-operatorio, offrendo la possibilità di un immediato ritorno alle attività quotidiane oltre al recupero di numerosi vantaggi per il pavimento pelvico. Inoltre ha risultati definitivi e stabili sia sulla guarigione del prolasso mucoso emorroidale che di eventuale ragade anale, prostatite, insufficienza minzionale od eiaculativa, deficit erettivo, ipertrofia prostatica benigna.”

GUARDA GLI INTERNI DELLO STUDIO MEDICO

Call Now